Il brodetto di pesce secondo la ricetta originale

Il piatto della tradizione: oggi a tavola col brodetto di pesce

Brodetto di pesce

Il brodetto di pesce è la specialità della cucina marinara della costa adriatica: si mangia, infatti, dall’Abruzzo all’alta Puglia, anche se ogni regione ha la sua ricetta leggermente diversa dalle altre. Tutti, però, lo servono con croccanti fette di pane casareccio abbrustolito. Quando parliamo di pesce da zuppa, intendiamo ovviamente scorfano e rana pescatrice, ma non possono mancare neanche triglie e sogliole, poi, ovviamente, calamaretti e scampi.

Ingredienti



    1.5 kg di pesce da zuppa
    400 g di cozze e vongole
    800 g di pomodori maturi
    1 peperone rosso
    3 spicchi d’aglio
    2 peperoncini piccanti
    basilico e prezzemolo
    olio e sale q.b.

Preparazione


Partiamo dal punto in cui avrete già pulito il pesce, lasciando questo compito al vostro pescivendolo di fiducia oppure facendolo voi secondo il metodo che vi abbiamo proposto qui. Mettete le vongole a spurgare per un’ora in acqua salata fino a che non avranno espulso tutta la sabbia e raschiate per bene le cozze.

Aprite i molluschi facendoli saltare a fuoco vivo in un tegame, mentre, a parte, sbollentate i pomodori per sbucciarli e tagliarli a tocchetti e riducete a dadini anche il peperone.

In un tegame di terracotta soffriggete l’olio con l’aglio e i peperoncini, quindi unite i pomodori e il peperone, il basilico e il prezzemolo e cuocete per una decina di minuti. Unite al brodetto il resto del pesce, aggiustate di sale e completate con i crostacei facendo attenzione a non mescolare per non rompere i gusci, ma agitando il tegame.

Aggiungete alla fine anche i molluschi ben filtrati e cuocete gli ultimi 20 minuti, eventualmente unendo qualche cucchiaiata di liquido dei molluschi se la preparazione risultasse troppo asciutta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail