Lussekatter, i dolcetti svedesi di Santa Lucia

Con il freddo e il buio, facciamo merenda con gli ottimi dolcetti di Santa Lucia

Lussekatter, i dolcetti svedesi di Santa Lucia

Recita il proverbio: il 13 dicembre (festa di Santa Lucia) è la giornata più corta che ci sia… e in effetti secondo il calendario giuliano che vigeva ai tempi della Santa era proprio questo il solstizio d’inverno! Poco sembrano avere a che fare questi squisiti dolcetti con il martirio cruento di santa Lucia, protettrice della vista fisica e spirituale, ma sembra che in Svezia questa festa, molto sentita, si festeggi proprio con una merenda a base di lussekatter, da accompagnare a una tisana bollente.

Ingredienti



    500 g di farina
    150 g di burro
    200 g di latte
    2 bustine di zafferano in polvere
    50 g di zucchero
    1 panetto di lievito di birra fresco
    1 uovo e 1 tuorlo
    1 pizzico di sale
    uva passa q.b.

Preparazione


Sciogliete il lievito nel latte tiepido, unite il burro sciolto e lo zafferano. A parte unite gli ingredienti secchi: la farina e lo zucchero, poi incorporate la miscela di burro, aggiungete l’uovo e il tuorlo sbattuti, il sale.

Impastate per bene e date alla pasta la forma di un panetto che resterà a lievitare al caldo per due ore o comunque finché non avrà raddoppiato il suo volume. A questo punto staccate dei pezzi di pasta da circa 90 g, allungateli a formare un cordone di circa 30 cm, dategli la forma di una esse maiuscola ponendo al centro di ogni voluta un chicco di uva passa.

Fate riposare ancora mezz’ora, poi infornate a 200° per 15-20 minuti, fate raffreddare e gustate.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail