Cosa mangiare a Berlino

Siete in procinto di partire per Berlino o, più semplicemente, curiosi di conoscerne i piatti imperdibili? Ecco quelli da provare

State organizzando un viaggio in Germania e, tra le tappe, avete inserito anche Berlino? Allora, una volta stilato un elenco delle attrattive da visitare, non potete tralasciare la parte relativa alla gastronomia che, se ci pensiamo bene, fa parte integrante della cultura di ogni luogo.

Cosa mangiare a Berlino? Mettetevi comodi ma, soprattutto, iniziate a prepararvi, perché i piatti tipici e gli street food abbondano di proposte interessanti. Ecco cosa non potete assolutamente perdere.

Cosa mangiare a Berlino



  • Currywurst. Il suo nome la dice lunga: curry sta, come è facile dedurre, per la famosa miscela di spezie; wurst, invece, significa salsiccia. Ordinandolo vi ritroverete davanti un cibo da strada composto da una salsiccia (nella maggior parte dei casi grigliata) coperta da ketchup e spolverata con del curry.
  • Bockwurst: rimanendo in tema, il bockwurt altro non è che una salsiccia preparata con carne di vitello e di maiale aromatizzata con la paprica e cosparsa di senape.

  • Bretzel: alzi la mano chi non lo ha mai assaggiato. Il bretzel è un particolare tipo di pane caratterizzato da una forma ad anello le cui estremità sono annodate. Ha una doratura uniforme e può essere cosparso di sale grosso. Oggi ne esistono un'infinità di varianti.

  • Bratkartoffeln: poteva mancare un piatto a base di patate? Queste vengono cucinate in una maniera assolutamente irresistibile, ovvero rosolate su fiamma bassa in una padella insieme a pancetta affumicata e cipolle.
  • Senfeier: il senfeier è una pietanza tipica della tradizione di Berlino. E' costituito da uova sode - cosparse con una salsa alla senape - solitamente accompagnate con del purè di patate, per un piatto ricco ed appagante.

  • Königsberger Klopse: si tratta di polpette di origine prussiana generalmente ricoperte con una salsa a base di capperi e limone. Ottime per un pranzo tipico, potete trovarle servite con patate bollite o con del purè.
  • Wiener Schnitzel: stenterete a credere che dietro questo nome difficilmente pronunciabile si celi una simil cotoletta. Con quest'ultima, in realtà, ha ben poco in comune se non la frittura. Viene generalmente preparata con la carne di maiale, impanata nella farina, nell'uovo e poi nel pangrattato ed è alta un cm circa.
  • Kartoffelpuffer: sfiziose frittelle di patate preparate con l'aggiunta delle uova. Sono irresistibili alla sola vista e vanno mangiate appena cotte, per approfittare al meglio della loro fragranza.

  • shares
  • Mail