Cialledda pugliese, la ricetta originale

La cialledda pugliese è un piatto tipico della tradizione contadina che veniva preparato con il pane raffermo di almeno 5 giorni, quello duro che non si può più mangiare al naturale.

Cialledda pugliese piatto

La cialledda pugliese è un piatto povero della tradizione contadina, viene preparata con il pane raffermo che va ammollato e poi accompagnato con pomodoro cipolla, caroselli e origano. La cialledda è tornata alla ribalta e negli ultimi anni è diventata un tipico antipasto dei locali pugliesi e della Basilicata, è bello vedere che la tradizione continua ad affascinare e ad essere una scommessa vincente. La cialledda va preparata con il pane raffermo, si dovrebbero utilizzare il pane di Altamura o di Matera, ma se non li avete a disposizione potete utilizzare il miglior pane della vostra zona.

Ingredienti


    500 gr di pane raffermo di almeno 4/5 giorni
    250 gr di pomodorini pachino
    100 gr di cipolla rossa di Acquaviva o di Tropea
    250 gr di caroselli
    Olio extravergine di oliva
    Origano
    Sale

Preparazione


Tagliate il pane a fette spesse circa tre centimetri, mettetelo ammollo in acqua fredda per pochi minuti e poi scolatelo e strizzatelo. Mettete il pane in una terrina e aggiungete i pomodorini tagliati a spicchi, la cipolla rossa a fettine sottili, i caroselli a cubetti e poi l'olio extravergine di oliva, sale e origano.

I caroselli sono degli ortaggi tipici pugliesi, si tratta di piccoli meloni acerbi che somigliano a dei cetrioli e che hanno un sapore particolare e intenso. In linea di massima direi che non si possono sostituire con altri ingredienti, quindi provate a ordinarli dai produttori o a cercarli su internet, oppure farveli spedire da qualche amico.

  • shares
  • Mail