Pasticciotti leccesi, la ricetta originale

Dolci tipici pugliesi, i pasticciotti sono apprezzati in tutta Italia: ecco come prepararli in casa per un risultato eccezionale

Una cosa è certa: se siete stati in Puglia ed avete avuto la fortuna di assaggiarne uno, ve ne sarete innamorati. I pasticciotti leccesi ti restano nel cuore. In attesa di tornare a gustarli, che ne dite di prepararli in casa? La ricetta originale dei pasticciotti pugliesi è molto più facile di quanto si possa credere, a patto che se ne rispettino dosi e procedimento e che non ci si lasci tentare da facili sostituzioni.

Un involucro di burrosa (o sarebbe meglio dire "struttosa") pasta frolla ed una farcia di voluttuosa crema rappresentano i tratti distintivi della versione tradizionale. A Milano, a Torino, a Roma, a Napoli: non c'è città - o quasi - nella quale gustare gli autentici pasticciotti così come in Puglia, la loro patria. Ma si può sempre tentare di farli con le proprie mani affidandosi alla cara e vecchia ricetta della nonna.

Cimentatevi almeno una volta, quindi sbizzarritevi con tutte le varianti del caso: tra i più gettonati a fare capolino dai banconi delle pasticcerie ci sono i pasticciotti al cioccolato e quelli con la marmellata, per accontentare un po' tutti i gusti. Non pensate, però, di fare i pasticciotti senza strutto rimpiazzandolo con il burro, non sarebbero autentici.

Ingredienti


Per la pasta frolla

    500 gr di farina 00
    250 gr di strutto
    250 gr di zucchero semolato
    4 tuorli
    una bacca di vaniglia
    scorza grattugiata di mezzo limone
    1 pizzico di sale

Per la crema


    1 lt di latte
    6 tuorli
    180 gr di farina 00
    320 gr di zucchero semolato

Preparazione

Iniziate dalla preparazione della pasta frolla. In una ciotola mescolate zucchero e strutto amalgamadoli bene. Unite i tuorli, poi la farina, i semini ricavati da una bacca di vaniglia e la scorza grattugiata di limone. Impastate bene e create una palla. Copritela con della pellicola trasparente, quindi fate riposare in frigo per almeno un'ora.

Nel frattempo dedicatevi alla crema. Amalgamate i tuorli con lo zucchero, unite la farina setacciata e poco latte per diluire appena il composto. Trasferite in una pentola sul fuoco e, continuando a mescolare, fate addensare. Versate la crema in un altro contenitore, copritela con una pellicola a contatto e fatela raffreddare completamente in frigo.

Passate alla creazione dei pasticciotti: infarinate un piano di lavoro e ricavate dalla pasta una sorta di rotolo, tagliatelo in pezzi di 5 cm di lunghezza e schiacciateli con il palmo delle mani ad uno spessore di 1/2 cm. Rivestite gli appositi stampini - bordi compresi - e farcite l'interno con la crema. Coprite il tutto con dell'altra pasta avendo cura di sigillare bene premendo sui bordi (ma non sopra la parte centrale). Fateli riposare in frigo per un'ora, quindi spennellateli con dell'uovo sbattuto e fateli cuocere in forno caldo a 220°C in forno preriscaldato fino a quando risulteranno dorati. Tirateli fuori dal forno, fateli raffreddare appena ed estraeteli dagli stampi.


Via | Puglia.com

Photo | iStock

  • shares
  • Mail