Maki di zucchine, la ricetta originale per stupire gli ospiti

Il sushi è un piatto giapponese amatissimo anche da noi in Italia, ecco come preparare il maki di zucchine per i vegetariani e i vegani


La cucina giapponese è un mondo tutto da scoprire, il piatto simbolo è il sushi che in realtà è un mix di moltissimi bocconcini deliziosi e diversi tra loro. Dopo aver visto come preparare il maki di salmone, oggi vediamo insieme come si fa il maki di zucchine, in realtà non credo che le zucchine siano parte integrante della cucina giapponese, ma possiamo usarle per le versioni vegetariane e vegane o per creare nuovi mix un po’ italiani.

hosomaki-gusti

Makisushi significa “sushi arrotolato” e si può fare in quattro modi diversi: Futomaki, Hosomaki, Temaki e Uramaki. Ieri abbiamo visto come fare il futomaki, oggi quindi passiamo ad un altro tipo di preparazione e cioè l’hosomaki che è il tipo più piccolo e sottile in cui si usa un solo ingrediente per il ripieno.

Ingredienti


2 bicchieri di riso per sushi
1 avocado
salsa di soia
aceto di riso
Wasabi
alghe nori
2 zucchine tenere e piccoline

Preparazione


hosomaki

Sciacquate il riso sotto l’acqua corrente per eliminare un po’ di amido, poi mettetelo in una pentola e aggiungete l’acqua, la proporzione tra acqua e riso è di 1,5 a 1, quindi per 2 bicchieri di riso ne occorrono 3 di acqua. Cuocete a fuoco dolce fino a quando l’acqua sarà del tutto assorbita, dopo di che fate raffreddare il composto.

In un altro pentolino mettete 4 tappini di aceto di riso, un cucchiaino di zucchero e un pizzico di sale, scaldate e cuocete qualche minuto, poi usate questa salsina per condire il riso e mescolate bene. Tagliate a metà il foglio di alga nori e poggiatelo sulla tovaglietta di bambù, mettete sopra il riso, bagnatevi le mani e stendetelo. Al centro mettete le zucchine tagliate a fiammifero, arrotolate bene aiutandovi con la tovaglietta.

Tagliate gli hosomaki con un coltello ben affilato e bagnatelo tra un taglio e l’altro. Oltre al ripieno con le zucchine potete farli con il salmone, il tonno, l’avocado, l’orata ecc, l’importante è che ci sia un solo ingrediente. Servite il sushi con salsa di soia e Wasabi.

Foto | da Flickr di fridaysushi e cola21

  • shares
  • +1
  • Mail