Massimo Bottura e la cucina dello chef tra tecnica e territorio

Massimo Bottura è uno chef italiano che ha conquistato anche la Guida Michelin, che gli ha concesso tre stelle per la sua Osteria Francescana, che sorge nella città di Modena. Scopriamo insieme la sua cucina.

Classe 1962, Massimo Bottura è uno chef italiano famoso nel nostro paese per la sua cucina molecolare. Chef e proprietario della famosa Osteria Francescana di Modena, che è stata premiata con tre stelle Michelin e che si è classificata per il secondo anno consecutivo come terzo ristorante al mondo della lista The World's 50 Best Restaurants Awards 2014, riesce a unire tecniche innovative alla conoscenza del territorio e delle materie prime a sua disposizione.

Massimo Bottura, nato e cresciuto nella città di Modena, ha abbracciato il mondo della cucina nel 1986, dopo aver studiato giurisprudenza e aver lavorato nell'azienda di famiglia, che poco centrava con l'universo gastronomico. Il suo viaggio culinario inizia in una trattoria di Campazzo, dove comincia a conoscere la tradizione culinaria dell'Emilia Romagna. Successivamente ha avuto la fortuna di lavorare con Georges Cogny e la sua cucina francese e con Alain Ducasse, dal quale fa uno stage di qualche mese a Le Louis XV di Montecarlo.

Dopo una breve esperienza a New York, nel 1995 torna nella sua Modena e rileva l'Osteria Francescana, una trattoria del centro della città emiliana. Qualche anno dopo entra in contatto con la cucina molecolare di Ferran Adrià: è lo stesso chef catalano a invitarlo nel ristorante El Bulli.

Oggi Massimo Bottura è uno chef famoso proprio per la sua capacità di mescolare tecniche innovative a materie prime e ricette tipiche della nostra tradizione. Tradizione e innovazione rivivono in ogni piatto che esce dalla sua cucina. Anche se la sua cucina molecolare non è esente da polemiche, come ad esempio quelle innescate nel 2009 da Striscia la Notizia.

Massimo Bottura

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO