Camparino Milano: l'esclusiva serata The Essence of Elegance

Agostino Perrone, Top Mixologist del Connaught di Londra, ha creato una special cocktail list, in occasione della serata evento organizzata da Campari "The Essence of Elegance".

Evento Camparino

Campari ha organizzato una serata esclusiva al Camparino in Galleria dall'evocativo nome The Essence of Elegance e ci ha fatto incontrare e conoscere Agostino Perrone – Top Mixologist del Connaught di Londra, che a Milano ha creato una cocktail list davvero speciale.

Il primo cocktail che abbiamo provato è il Red Fashioned che, come ci spiega Agostino Perrone, “è la sua personale interpretazione del Negroni”, composto da Gin Bankes, Campari e, per dare un profilo più setoso al palato, un’aggiunta di Creme de Cacao e un pizzico di assenzio per aumentare il sentore di spezie.

Subito dopo Agostino ci racconta MI-LO (Milano-Londra), un cocktail a base di Campari, Bankes Gin, Seltz e l'Earl Grey Tea con un sentore di Bergamotto e, infine, I Soprano, composto da Campari, Rum Appleton X/V, Kalamansi puree, ginger beer, sugar syrup ed egg white, un long drink basato su sentori esotici.

Parlando di cosa sia la mixology per Agostino Perrone: “Mixology per me è cercare di innovarsi sempre. Innovazione non vuol dire però cercare necessariamente qualcosa che non è stato creato, e nemmeno qualcosa di appositamente eccentrico. Innovazione è andare alla ricerca di ciò che meglio può dare beneficio al cliente, sia nella proposta del prodotto che nel servizio. La ricerca permette di creare un cocktail che soddisfi al meglio il cliente”.

Parlando di ricerca, Agostino ci racconta: “L'ispirazione arriva come un fulmine dal cielo, a volte bisogna aspettare qualche giorno per trovare il bilanciamento perfetto, un giorno arriva mentre stai facendo la doccia, un altro giorno arriva al parco, dipende. Come gli chef, abbiamo un database di combinazioni nel nostro palato, e questo ci aiuta ad avere una base; da questa base molto solida poi si riescono ad aggiungere degli elementi. Quindi la perfezione nei cocktails non si può programmare”.

Iniziativa realizzata in collaborazione con Gruppo Campari S.p.a.

  • shares
  • Mail