La ricetta delle lingue di gatto di Luca Montersino

Tra i biscotti da tè, le lingue di gatto non passano mai di moda: ecco come prepararle con i suggerimenti del grande Luca Montersino

La ricetta delle lingue di gatto di Luca Montersino Le lingue di gatto rappresentano, tra i biscotti da tè, probabilmente le più gettonate. Non solo: si utilizzano diffusamente in pasticceria per completare dolci al cucchiaio come semifreddi e budini o coppe di crema o gelato insieme a svariati altri ingredienti. Voglia di prepararle in casa? Allora non potete non provare la ricetta delle lingue di gatto di Luca Montersino: grande pasticcere, ci regala una preparazione collaudata e dal risultato più che soddisfacente.

Una tira l'altra: se vi state chiedendo quante siano le calorie delle lingue di gatto, sappiate che ognuna di esse è talmente sottile che non ingrasserete di certo mangiandone un paio.

Al cioccolato, al cacao, vegan, perfino salate: le lingue di gatto esistono in tantissime varianti, ma la classica è sicuramente la più diffusa. Molti si chiedono dove nascano tali biscottini: ebbene, l'origine delle lingue di gatto è in Francia dove si dice che negli anni 20 venissero preparate con successo nella pasticceria Les Halles, nella quale costituivano addirittura il cavallo di battaglia. Qui erano vendute all'interno di scatole di latta con sopra impresso un gatto con gli stivali. Da qui, probabilmente, l'associazione del loro nome. Passiamo alla ricetta!

Ingredienti


50 gr di burro a temperatura ambiente
50 gr di farina 00
60 gr di albume a temperatura ambiente
essenza di vaniglia
100 gr di zucchero a velo


Preparazione

Per prima cosa accendete il forno in modo da preriscaldarlo impostando la temperatura a 200 gradi. Versate in una ciotola il burro morbido e lavoratelo con un cucchiaio di legno unendo, man mano, lo zucchero a velo. Ottenuta una crema, aggiungete poco per volta la farina setacciata e l'aroma vaniglia. Aggiungete infine, in due volte, gli albumi a temperatura ambiente. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, privo di grumi. Trasferite quanto ottenuto all'interno di una sac a poche dotata di bocchetta liscia di 5 mm di diametro. Rivestite una teglia con della carta forno e formate su di essa, gli uni appena lontani dagli altri, dei bastoncini lunghi circa 6 cm. Trasferiteli in forno a fateli cuocere fino a quando i bordi saranno appena dorati. Prelevate la teglia dal forno e fate raffreddare i biscotti, quindi spolverateli di zucchero a velo e gustateli o conservateli all'interno di una scatola di latta.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail