La ricetta della pigna pasquale dalla tradizione campana

La pigna pasquale è una tipica ricetta della tradizione pasquale campana che possiamo portare anche noi sulle nostre tavole per poter assaporare un sapore tradizionale e molto gustoso. Ecco a voi come si prepara.

La pigna pasquale è una tipica ricetta campana che arriva giusto in tempo per la tavola delle feste: è un dolce che non comprende moltissimi ingredienti, anche se ci vuole un po' di tempo per la sua preparazione. Due lievitazioni da 12 ore l'una ci porteranno sicuramente via un po' di tempo, quindi calcolate bene la tempistica.

La pigna pasquale è tra le ricette tipiche della Campania più gustose, che annovera anche un liquore tipico di questa bella terra, come il Liquore Strega. Potete servirlo nel menù di Pasqua sia a fine pasto sia per la colazione di questa bella giornata di festa primaverile. A voi la scelta sul momento in cui servirlo in tavola.

Per voi la ricetta originale della pigna pasquale campana:

pigna pasquale

Ingredienti della pigna pasquale campana


    120 grammi di latte
    150 grammi di farina
    5 grammi di lievito di birra

    450 grammi di farina
    80 grammi di burro
    3 uova
    180 grammi di zucchero
    12 grammi di lievito di birra
    mezzo bicchiere di liquore Strega
    sale
    scorza del limone

Preparazione della pigna pasquale campana

Preparate un panetto con latte, farina, lievito e fate lievitare per 12 ore.

Aggiungete al panetto gli ingredienti del secondo impasto, con il burro leggermente sciolto. Impastate con cura.

Lavorate su una spianatoia, mettete su uno stampo a ciambella imburrato e infarinato, fate lievitare per 12 ore.

Cuocete in forno per 40 minuti a 180 gradi.

Foto | da Pinterest di castrum iuliani

Via | lavalledelbenessere

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail