Ecco le albicocche sciroppate da preparare con la ricetta per il Bimby

Ecco come preparare le albicocche sciroppate con il Bimby: semplici e veloci per avere sempre a disposizione il sapore unico dell'estate

In estate preparare le conserve di frutta e verdura è uno dei miei passatempi preferiti. Volete mettere la soddisfazione nel custodire gelosamente in dispensa i prodotti di stagione più freschi e golosi che ci siano per poterli poi assaporare tutto l'anno, ogni qualvolta se ne abbia voglia? A questo proposito vi suggerisco la ricetta delle albicocche sciroppate da preparare con il Bimby.

https://www.flickr.com/photos/louisbennett/3657334020
Procedimento semplice quanto mai che vi permetterà di avere, in pieno inverno, delle albicocche golose da utilizzare nelle vostre preparazioni o da mangiare semplicemente con il cucchiaio. Ecco come si preparano, con la ricetta proveniente da quì che io ho adattato al mio caso mentre, per restare in tema, ecco come realizzare le albicocche secche sotto spirito e la torta con albicocche sciroppate.

Ingredienti

2,5 kg di albicocche sode
1 litro d'acqua
750 gr di zucchero
succo di 2 limoni


Preparazione


Lavare accuratamente le albicocche strofinandone bene la superficie, quindi versare dell'acqua in una pentola e portarla a bollore. Una volta raggiunta l'ebollizione unire le albicocche e farle cuocere per circa 5 minuti. Estrarle dall'acqua e farle scolare completamente, quindi immergerle in una bacinella in acqua fredda. Sbucciare le albicocche e tenerle da parte. Preparare lo sciroppo: versare l'acqua nel boccale del Bimby insieme allo zucchero e il succo dei limoni per 15 minuti a 90 gradi, velocità 1.

Disporre sul piano di lavoro i vasetti perfettamente puliti e sterilizzati e distribuirvi le albicocche: coprire con lo sciroppo e chiudere bene avvitando i tappi. Agitarli e porli all'interno di una pentola tenendoli separati con un canovaccio. Coprire con dell'acqua e fare bollire per circa 30 minuti. Prelevarli e farli raffreddare a testa in giù. Conservarli in dispensa in luogo fresco ed asciutto e farli riposare per 2 mesi prima del consumo.

Foto | louis bennet

  • shares
  • Mail