Il tiramisù allo zenzero con la ricetta sfiziosa nel Calendario dell'Avvento

Ecco a voi la rivisitazione natalizia del classico dolce italiano, con un tocco speziato.

Oggi la fibrillante attesa del Natale che si avvicina a grandi passi ci riserva una dolcissima sorpresa: dei gustosissimi barattolini di tiramisù, che non temo a definire il dolce più buono d’Italia. Per le Feste, però, rivisitiamo la ricetta classica con i profumi e i sapori tipici del Natale, quindi via i biscotti che lasciano spazio al pandoro; sostituiamo al caffè il marsala e arricchiamo la farcia con qualche generosa cucchiaiata di zenzero in polvere. Infine, la decorazione con crema pasticcera (preparatela come volete, in caso la nostra ricetta di fiducia la trovate qui) e il cacao o lo zucchero a velo come topping lo renderanno davvero irresistibile. Infine, quando scegliete i barattolini, abbiate cura che la bocca sia abbastanza larga da farci entrare comodamente il cucchiaino e preferite quelli a chiusura ermetica: mantengono meglio gli aromi.

tiramisu allo zenzero

Ingredienti



    100 g di pandoro
    2-3 pere Williams
    500 g di mascarpone
    2 cucchiaini di zenzero in polvere
    6 cucchiai rasi di zucchero
    2 uova e 2 tuorli
    liquore marsala q.b.
    crema pasticcera
    1-2 cucchiai di cacao amaro o di zucchero a velo

Preparazione


Sbriciolate il pandoro e irroratelo con poco marsala; usate il resto del liquore per cuocervi le pere sbucciate, pulite e ridotte a tocchetti.

Nel frattempo preparate la farcitura: battete tutti i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete pian piano il mascarpone, lo zenzero e infine le chiare montate a neve.

Quando sarà tutto pronto potete cominciare a montare il dolce nei barattolini: uno strato di pandoro, uno di pere ben sgocciolate, uno di farcitura e così via fino ai due terzi del vasetto. A questo punto completate con un ciuffetto di crema pasticcera aiutandovi con una sacca da pasticcere con la bocchetta a stella e polverizzate con cacao amaro o zucchero a velo, a seconda dell’atmosfera che preferite.

Conservate almeno qualche ora in frigo prima di servire fresco, ma non freddo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail