Ecco le frittelle di baccalà con la ricetta ligure

La ricetta semplice per provare in casa le frittelle di baccalà della tradizione ligure: croccanti fuori, soffici dentro, pronte da gustare

Ecco le frittelle di baccalà con la ricetta ligure

Dalla Liguria arrivano queste deliziose frittelle il cui protagonista indiscusso è lui il baccalà, uno dei pesci più utilizzati nella cucina tradizionale. Le frittelle di baccalà, ottimo antipasto da gustare direttamente con le mani, non sono altro che bocconcini ottenuti con un impasto lievitato ricco di baccalà a pezzi al loro interno croccanti fuori e soffici dentro, pronte ad accattivarsi tutti i commensali.

Realizzarle non è affatto difficile ma si consiglia vivamente di mettere a bagno in acqua fredda il baccalà almeno due giorni prima, avendo cura, poi, di lavarlo spesso nel corso delle 48 ore. Ecco la ricetta di queste allettanti frittelle.

Ingredienti

1 kg di baccalà
300 gr di farina
10 gr di lievito di birra
acqua gassata qb
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
sale

Preparazione

Mettere il baccalà in ammollo per almeno 48 ore cambiando l'acqua ogni 5-6 ore circa, quindi lavarlo bene e togliere la pelle, le lische e ridurlo in pezzi. Asciugarlo con della carta da cucina tamponandolo perfettamente. Adesso preparare la pastella mescolando la farina con il lievito sciolto in poca acqua, l'acqua rimasta, il sale ed il prezzemolo. Si dovrà ottenere una pastella dalla consistensa densa ma fluida. Farla lievitare per 50 minuti almenoal caldo. Adesso unire il baccalà e fare friggere l'impasto, a cucchiaiate, all'interno di una padella in abbondante olio bollente finchè le frittelle assumeranno un colore dorato.

  • shares
  • Mail