Antipasto pasquale: Il benedetto con la ricetta tradizionale barese

Ecco come preparare facilmente l'antipasto pasquale Il benedetto, tipico della tradizione barese

compra su Amazon

Avete mai sentito parlare dell'antipasto pasquale "Il benedetto"? Tipico della tradizione barese, altro non è che un piatto a base di salumi e formaggi arricchiti con arance, olive e taralli, solo per citare alcuni tra gli ingredienti presenti.

Tale antipasto apre solitamente il pranzo di Pasqua e ad esso è legato una sorta di rito: la recita, da parte del capo famiglia, di una benedizione (da quì il suo nome) effettuata con un ramoscello di ulivo, ai commensali presenti.

L'antipasto Il benedetto si realizza con pochi e semplici ingredienti tipici, di stagione, e può essere personalizzato in base alla disponibilità del momento. Nonostante rappresenti una portata di orgine povera, l'insieme degli alimenti assemblati nel piatto lo rende il principe della tavola pasquale. Ecco come prepararlo.

Ingredienti

uova sode qb
ricotta
arance
soppressata
rucola (o insalata riccia)
olive baresane
taralli bolliti
carciofi fritti (facoltativi)

Preparazione

Mettere a rassodare le uova in un tegame con acqua fredda. Una volta raggiunto il bollore calcolare 7 minuti di cottura, quindi scolarle e farle intiepidire. Adesso lavare bene le arance (utilizzare quelle bio), quindi affettarle sottilmente ma senza sbucciarle. Porre su ogni fetta di arancia una di soppressata, quindi porre al centro del piatto la ruola e la ricotta e completare il tutto con le uova sode, i taralli e le olive.

Via | Go-bari.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail