La ricetta della faraona in umido

Voglia di prendere per la gola i vostri ospiti? Preparate per loro la faraona in umido

La ricetta della faraona in umido

Come cucinare la faraona in umido? Molto più semplice a farsi che a dirsi. Trattandosi di un tipo di carne probabilmente meno comune rispetto al pollo o al tacchino, può mettere inizialmente in crisi. In realtà le ricette a base di faraona sono talmente sfiziose che sarebbe un vero peccato privarsene.

La ricetta della faraona in umido che trovate di seguito, ad esempio, rappresenta un secondo piatto di grande gusto, merito degli ingredienti utilizzati pronti a regalare un condimento saporito.

Ottima da servire anche nell'ambito di pranzi e cene importanti, la faraona in umido può essere accompagnata con un contorno di patate cotte al forno, con un mix di piselli e carote in umido, o, ancora, con una semplice insalata mista. Ecco come procedere.


Ingredienti

1 faraona abbastanza grossa
una manciata di olive nere
1 cipolla
una decina di pomodorini
100 ml di vino bianco secco
sale e pepe
olio extravergine di oliva
brodo vegetale qb

Preparazione

Affettare la cipolla sottilmente e versarla all'interno di un tegame capiente (preferibilmente di coccio). Farla rosolare in poco olio su fiamma bassa.

Una volta appassita, alzare la fiamma ed unire la faraona, precedentemente tagliata a pezzi, facendola rosolare bene: la superficie dovrà colorarsi. Unire il vino bianco, farlo evaporare, quindi unire anche qualche pomodorino tagliato a metà e proseguire la cottura su fiamma media e con il coperchio, ma senza coprire del tutto.

Unire, man mano, del brodo vegetale caldo (che serve per mantenere la carne umida). Proseguire per più di 30 minuti, quindi unire le olive nere e continuare per 10 minuti, avendo cura di salare e pepare.

Foto | Via Pinterest

  • shares
  • Mail