Le cime di rapa alla napoletana per un contorno gustoso

Contorno semplice e gustoso, appartenente alla cucina povera, ecco le cime di rapa alla napoletana

Le cime di rapa alla napoletana rappresentano un contorno molto apprezzato appartenente alla cucina tipica. Per la precisione tale pietanza viene diffusamente realizzata con i friarielli, che altro non sono che le infiorescenze delle cime di rapa, diffusamente utilizzate sia nella cucina partenopea che in quella romana. Resta fermo il fatto che tale piatto rimanga un contorno molto gustoso nonostante la sua semplicità e l'essenzialità degli ingredienti utilizzati: solo verdura, aglio, buon olio e del peperoncino.

Le cime di rapa alla napoletana per un contorno gustoso

Le cime di rapa quindi, una volta lavate vanno trasferite in padella portandosi dietro parte della loro acqua di lavaggio, in un tegame con olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio, precedentemente rosolato. Quì andranno fatte insaporire con il coperchio fino a cottura salvo poi, una volta pronte, essere insaporite con del sale e del peperoncino. Tutto quì, questo il procedimento per portare in tavola uno dei contorni più apprezzati della cucina povera. Il completamento ideale del piatto vede l'aggiunta della salsiccia. Provate anche le cime di rapa stufate con salsiccia.

Ingredienti

2 kg di cime di rapa
2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva qb
sale
peperoncino rosso

Preparazione

Pulire le cime di rapa eliminando sia le foglie che i gambi più duri. Lavare bene sotto il getto dell'acqua corrente, diverse volte. Adesso versare in un tegame dell'olio di oliva insieme agli spicchi di aglio. Una volta rosolati questi ultimi aggiungere le cime di rapa evitando di farle sgocciolare eccessivamente. Farle insaporire bene nel tegame mescolando spesso, quindi regolare di sale ed unire del peperoncino. Portare a cottura. Servire caldissime insieme, a piacere, a della salsiccia o della carne di maiale.


Foto | the italian voice

  • shares
  • Mail