Come preparare la pasta ai porri e crescenza per un primo cremoso

Ecco un primo semplice ma appagante: provate la pasta ai porri e crescenza, ottima per il pranzo di tutti i giorni

Questo è uno di quei piatti che nasce quasi per caso, quando apri il frigo alla ricerca di non sai neanche tu cosa e ti ritrovi di fronte gli ingredienti che (ancora non lo sai ma) diventeranno i protagonisti del tuo pranzo. La pasta ai porri e crescenza nasce così: esattamente quando ho deciso di soffriggere dei porri con poco olio e di condirci la pasta, non prima di avere mantecato il tutto con abbondante crescenza, che regala cremosità e gusto al tutto.

pasta ai porri e crescenza

Il primo che ne è venuto fuori è davvero allettante, nonostante la sua semplicità. Nel caso in cui vogliate provarlo ma non abbiate a disposizione la crescenza, sappiate che potreste sostituirla con lo stracchino, ma anche con il taleggio e la robiola unendo, se necessario, poca panna per legare il tutto. A questo proposito vi consiglio anche la pasta ai porri e salmone affumicato e la pasta con gamberi, curry e crema di porri.

Ingredienti

320 gr di fusilli
1 porro grande o 2 piccoli
olio di oliva qb
200 gr di crescenza
sale qb
pepe nero qb
parmigiano grattugiato qb

Preparazione

Pulire il porro, affettarlo sottilmente quindi metterlo a cuocere in un tegame con poco olio. Una volta appassito mettere a cuocere la pasta in acqua bollente salata. Scolarla al dente dentro il tegame con i porri, regolare di sale e pepe, unire la crescanza a pezzi e mescolare bene. Una volta che il formaggio si sarà sciolto dando vita ad un condimento cremoso, spegnere la fiamma, spolverare con poco parmigiano grattugiato e servire subito.

Foto | Sarah

  • shares
  • Mail