Come si puliscono le puntarelle

23 Aprile 2015
di roby

Per un piatto di puntarelle alla romana come si deve, innanzitutto c’è da sapere come si puliscono alla perfezione. La verdura di riferimento è la catalogna, che si vende a ciuffi. Dal ciuffo di catalogna, quindi, si stacca un rametto per volta (utilizzando quelli più interni e teneri), da questo si elimina il fondo e le foglie verdi, che saranno ottime lessate e poi ripassate in padella con le patate.

A questo punto, si comincia a sfilettare il rametto bianco che resta, in striscioline sempre più sottili, perché più saranno sottili e più si arricceranno quando si mettono nell’acqua ghiacciata. Man mano che si procede verso il cuore del rametto ci sarà sempre meno scarto. I filetti tagliati si lasciano, quindi, a bagno per circa 10 ore prima di condirle con la classica salsina fatta di aglio, acciuga o pasta d’acciuga, aceto e olio.

Foto | Elena Giglia

I Video di Gustoblog: Come pulire le Puntarelle (Catalogna Cimata)