La ricetta delle scarcelle pugliesi, il dolce tipico di Pasqua

Le scarcelle pugliesi sono un dolce tipico di Pasqua amatissimo da grandi e bambini

scarcelle pugliesi

Le scarcelle pugliesi sono dolci di Pasqua deliziosi e buonissimi che si preparano con ingredienti poveri e fanno parte della tradizione, si possono fare con varie forme e decorazioni e sono perfette da realizzare con mamme e nonne. Le scarcelle pugliesi si possono fare a forma di coniglietti e pulcini, ma le forme più storiche sono la ciambella e la treccia.

Ingredienti


    500 gr di farina
    150 gr di zucchero
    2 uova
    100 ml di olio
    100 ml di latte
    1 pizzico di sale
    Mezza bustina di lievito per dolci
    scorza di arancia o limone
    Uova sode
    Glassa
    Codette di zucchero

Preparazione


Mettete la farina in una ciotola e fate una fontana, al centro mettete lo zucchero, un uovo e il sale, poi unite il lievito, il latte e l’olio, aggiungete la scorza di arancia o di limone e impastate bene tutti gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo e compatto. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola e fate riposare l’impasto in frigorifero per mezz’ora.

Nel frattempo preparate le uova sode, non meno di 5 – 6. Riprendete l’impasto e create le vostre scarcelle, potete fare dei classici biscottini a forma di coniglio o pulcino e poi al centro mettere l’uovo che potete fermare con due striscioline di pasta disposte a incrocio. Un’altra idea potrebbe essere quella di fare delle treccine e avvolgerle attorno all’uovo. Semplici ma molto carine anche le ciambelle, al centro ovviamente va messo un uovo sodo. Mettete le scarcelle in una teglia coperta di carta da forno, pennellatele con un uovo sbattuto, e cuocetele in forno caldo a 180°C per circa 20 minuti. Guarnite con la glassa bianca o colorata e poi aggiungete codette di zucchero, ovetti di cioccolato e zuccherini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail