La pasta con fave ricotta e finocchietto per un primo sfizioso

Ecco la ricetta di un primo vegetariano adatto alla primavera: la pasta con fave ricotta e finocchietto selvatico per un pranzo gustoso

Primo piatto primaverile per eccellenza, la pasta con fave, ricotta e finocchietto rappresenta una pietanza appartenente alla tradizione siciliana. Semplice da preparare, ingrediente imprescindibile è il finocchietto selvatico, pianta ideale da utilizzare in cucina sia per le sue molte proprietà benefiche che per l'aroma inconfondibile che conferisce ai piatti. In Sicilia viene notoriamente utilizzato nella realizzazione della pasta con le sarde.

Fave

Oggi invece lo vediamo insaporire questo primo nel quale accompagna le fave in un condimento reso irresistibilmente cremoso dalla ricotta. Nel caso in cui li abbiate a disposizione sostituite la cipolla con dei cipollotti. Provate anche la carbonara vegetariana con le fave e le tagliatelle con piselli, fave ed asparagi.

Ingredienti


800 gr di fave
320 gr di pasta
1 cipolla
200 gr di ricotta
1 mazzetto di finocchietto selvatico
parmigiano grattugiato qb
sale e pepe
olio di oliva qb

Preparazione

Lessare il finocchietto selvatico dopo averlo pulito bene, in abbondante acqua salata bollente. Farlo cuocere per 20 minuti circa o fino a quando risulterà tenero quindi scolarlo e tritarlo. Affettare la cipolla o i cipollotti sottilmente e farli soffriggere in abbondante olio di oliva, quindi unire le fave sgusciate e poca acqua di cottura dei finocchi. Cuocere per un quarto d'ora quindi unire anche il finocchietto. Regolare di sale e pepe e portare a cottura. Fare lessare la pasta al dente e scolarla nel tegame con le fave, unire la ricotta, poco parmigiano a piacere e fare saltare qualche istante unendo, se necessario, un cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Servire subito, ben calda.

Foto | lamadonut

  • shares
  • Mail