Come preparare la salsa di mirtilli per arrosti

L'accompagnamento perfetto per diversi tipi di arrosto: di manzo, di maiale, di tacchino, la salsa di mirtilli regala un valore aggiunto

Come preparare la salsa di mirtilli per arrosti

La salsa di mirtilli non è legata solamente al Giorno del Ringraziamento americano. Si abbina bene, infatti, a qualsiasi arrosto e si presta a qualsiasi altro menù, festivo o meno.

La salsa di mirtilli neri per carne non fa altro che regalare un tocco in più a diversi secondi piatti più o meno elaborati alcuni dei quali ben si inseriscono nell'ambito di un pranzo o una cena formale.

La salsa ai mirtilli è ottima per il tacchino e per la selvaggina, ma il suo impiego ideale resta quello con l'arrosto tipico delle grandi occasioni, quando ne basta un cucchiaio per arricchire in maniera impareggiabile ogni boccone. Utilizzatela, se ne avete voglia, anche per portare in tavola un semplice filetto ai mirtilli: rossi o neri, sbizzarritevi seguendo i vostri gusti.

Ingredienti

450 gr di mirtilli
230 ml di vino rosso secco
1/2 tazza di zucchero di canna
120 ml di aceto balsamico
2 rametti di rosmarino freschi
1 cucchiaio di succo di limone
1 scalogno
sale e pepe

Preparazione

Versate all'interno di una padella capiente i mirtilli (rossi o neri), il vino, lo zucchero di canna, l'aceto balsamico ed il rosmarino, quindi anche il succo di limone appena spremuto e lo scalogno tritato. Regolate di sale e pepe. Accendete la fiamma e portate a bollore. Fate cuocere su fiamma bassa fino a quando la salsa si sarà bene addensata, ovvero ridotta di metà. Prelevate il rosmarino e fate raffreddare, quindi frullatela con l'aiuto di un minipimer per ottenere un composto vellutato. Trasferite in una ciotolina e accompagnate con l'arrosto.

  • shares
  • +1
  • Mail