Come organizzare il menù vegetariano per la vigilia di Natale

Ecco la nostra proposta per organizzare al meglio un menù vegetariano adatto alla vigilia di Natale

Siete vegetariani o avete in programma di passare la Vigilia di Natale in casa con amici che non mangino carne e pesce? In questo caso quello che serve è solo un po' di organizzazione, per riuscire a dare vita ad un menù vegetariano ricco di pietanze gustose, ricercate se vogliamo, ma senza andare in panico. Ecco di seguito un menù vegetariano, dall'antipasto al dolce, pensato per la Vigilia di Natale.

Tavola di Natale

Iniziamo con un antipasto sfizioso, i funghi ripieni di ricotta e zucchine. Oltre che molto gustosi risultano anche belli alla vista, perchè anche l'occhio vuole la sua parte, soprattutto in occasione di ricorrenze festive. Altra proposta semplice ma di grande gusto è il sedano con mousse di formaggi, da completare a piacere con dei gherigli di noce.

Passiamo ai primi, anche quì due proposte per tutti i gusti: i cannelloni alle verdure, con un ripieno di melanzane, zucchine e spinaci ed il risotto alle noci, una piccola chicca per stupire gli ospiti.

Per quanto riguarda i secondi, invece, vi suggerisco di preparare lo sformato di ricotta e spinaci, da accompagnare con un contorno di patate lesse e da realizzare, a piacere, all'interno di cocottine monoporzione e le polpettine di ricotta e castagne, delle piccole sfizioserie da assaporare tra una chiacchera e l'altra.

Ma ogni menù che si rispetti vuole che a concluderlo ci sia un dessert libidonoso. Che ne dite del semifreddo al torroncino, sempre attuale nonostante rimanga un classico del Natale o gli struffoli, appartenenti alla tradizione partenopea ma apprezzati in tutta Italia?

Foto | midiman

  • shares
  • Mail